06 66141333 - 370 1522258 info@poliambulatorioidrofisio.it

In questo articolo descriviamo i vantaggi della cura con le cellule staminali per l’artrosi.

Il protagonista di questa cura è il Dr. Fabio Favetti medico ortopedico, che ci spiega quali benefici si ottengono dalla cura con le cellule staminali.

L’abbinamento con l’idrokinesiterapia individuale permetterà di avere risultati che difficilmente si possono ottenere con le cure tradizionali.
Normalmente per la cura dell’artrosi si ricorre a farmaci analgesici/antiinfiammatori o a cure fisioterapiche con terapie antalgiche, esercizi terapeutici individuali o di gruppo, perché sono facilmente reperibili ma servono solo per tamponare i dolori articolari e spesso si arriva alla protesi articolare per effetto del lento ma inesorabile processo degenerativo delle cartilagini articolari.

L’artrosi oggi è riscontrabile sempre più spesso anche nelle face di mezza età, quindi non solamente nelle persone anziane.
Il motivo è dovuto al fatto che molte attività lavorative sono troppo sedentarie (molto frequente è la posizione seduta) che favoriscono posture sbagliate e conseguente compressione articolare: da quest’ultima comincerà a generarsi l’artrosi perché se c’è un dono che la natura ci ha dato per stare bene è il movimento.

Attraverso il movimento le articolazioni (o meglio le cartilagini articolari) si lubrificano mentre con la carenza di attività e le compressioni l’artrosi avanza.
Sempre nella fascia di mezza età riscontriamo l’artrosi in soggetti che hanno avuto traumi sia accidentali che di tipo ripetitivo come nello sportivo.

Analizziamo di seguito i pro e i contro delle cure mediche per l’artrosi delle grandi articolazioni.

Si sente parlare molto di ACIDO IALURONICO mediante infiltrazione: è un “lubrificante” con azione di visco-supplementazione.

Il vantaggio è di permettere la “lubrificazione” articolare ma dipende dalla qualità e viscosità: questo aspetto incide sui prezzi e va valutato dallo specialista.

Nelle infiltrazioni articolari talvolta viene inserito l’ANESTETICO ma con quali risultati?

L’anestetico intraarticolare ha come effetto la riduzione del dolore ma come effetto collaterale la capacità di essere condrolesivo, quindi può nuocere ulteriormente la cartilagine: quindi togliere il dolore e “tirare avanti” spesso porta alla protesizzazione ed alle conseguenti sofferenze post operatorie per il recupero funzionale.

Nella cura dell’artrosi viene usato anche il CORTISONE, un potente antiinfiammatorio con molti effetti collaterali che produce un effetto benefico non duraturo, comunque dipendente dal singolo paziente.
Inoltre pochi sanno che il CORTISONE può creare come effetto collaterale aree di aggregazione del farmaco che può essere lesivo alla cartilagine (condrolesivo).

La cura di ultima generazione dell’artrosi è a base di CELLULE STAMINALI dove lo specialista da un semplice prelievo dal tessuto adiposo (grasso) seleziona le cellule che verranno innestate a livello articolare.

Le CELLULE STAMINALI hanno un effetto biologico antalgico e senza effetti collaterali!

Il primo effetto è antiinfiammatorio, il secondo è rigenerativo creando “fibrocartilagine” che permette un miglior raffronto articolare con minor attrito e dolore articolare (tappano i buchi creati dall’artrosi sulla cartilagine).

Il trattamento viene combinato in un’unica seduta, ACIDO IALURONICO ad alta viscosità e CELLULE STAMINALI, per abbinare i benefici dell’uno (viscosupplementazione) e dell’altro (effetti biologici rigenerativi).

Il vantaggio di tale cura è senza confronti, il beneficio è stimato almeno fino a 6-9 mesi con un unico trattamento rispetto alle numerose infiltrazioni di acido ialuronico che vanno ripetute più volte con conseguenti costi in termini di tempo e soldi.

Questo tipo di cura viene normalmente effettuato in ambiente ospedaliero con costi elevati, ma da noi è possibile effettuarlo in mezz’ora a livello ambulatoriale abbattendo di conseguenza il prezzo.
Curare con le CELLULE STAMINALI è utile ad evitare interventi di protesi articolari oppure per coprire i tempi di attesa per un intervento di protesi senza soffrire.
Il complemento terapeutico per eccellenza per l’artrosi è il movimento facilitato e senza compressioni che solo l’IDROKINESITERAPIA può garantire.

Dr. Fulvio Cavuoto
Fisioterapista